0%
Experience Pro
photo

Masterclass Art Photography

“Le mie creazioni sono da qualche parte tra dipinti e fotografia. Nelle mie immagini uso il dolore come bellezza, l’erotismo come stile di vita mentale. Esprimo me stessa e la mia intima vita interiore”.

L’esperienza della fotografia, il piacere dello scatto, l’emozione del momento.

È questo il centro della Masterclass in Art Photography di Experience Pro. A renderlo tale è Mira Nedyalkova, la fotografa dei sentimenti. Comprendere la sua arte e trovare il volto della propria. Addentrarsi nell’io più profondo, studiarlo e fotografarlo. Un corso attraverso il quale non scoprire la tecnica ma affinare la percezione di se stessi, dare spazio alla propria personalità e alle proprie sensazioni. Un viaggio alla scoperta di se stessi e dell’arte che ci circonda.

L'idea

Il momento del viaggio, l’occasione dello scatto

Un viaggio fotografico all’estero, un viaggio fotografico a Sofia, per scoprire l’immediatezza della fotografia applicata al ragionamento della pittura.

Non è un semplice corso di fotografia. È una scoperta e non è solo un modo di dire. Attraverso il concetto d’arte di Mira Nedyalkova e le sue fotografie potrete realmente accrescere le vostre capacità sensoriali, non quelle tecniche.

La realtà dello scatto, l’intimità dell’interpretazione

Un viaggio fisico e un viaggio mentale per accrescere le proprie conoscenze, per compiere un percorso all’interno di se stessi e riuscire ad esprimersi tramite uno scatto. Uno scorcio di realtà interpretato attraverso la macchina fotografia e reso al mondo esterno con tracce di sé.
Perchè seguire questo corso?

Per immortalare l’emozione che è dentro di te, per avere qualcosa di diverso dal solito corso.

filosofia artistica.

Più della pittura e della Fotografia c’è l’Art Photography, la fusione tra due forme d’arte, l’esplicazione di un’unica realtà guardata da due punti di vista: quello interiore e quello artistico. È una trasposizione di se stessi e del proprio concetto di arte, del proprio pensiero artistico. È superfluo perdersi tra le varie tecniche fotografiche, è importante trovare se stessi e il concetto della propria filosofia artistica all’interno della foto. Mira Nedyalkova, seppur molto attenta alla tecnica, la pone in secondo piano rispetto alle emozioni personali. È questo quello che lei cerca di esprimere con ogni scatto. Ogni scatto è pensiero, è percorso, è scoperta.

underwater.

Sott’acqua. Nell’opera di Mira Nedyalkova tutto avviene sott’acqua. È l’acqua che è capace di mostrare la bellezza dei sentimenti, la profondità delle sensazioni, la poliedricità delle emozioni. L’acqua che al contempo è capace di uccidere e far nascere, di terrorizzare e far innamorare, di modellare un sentimento. Grazie a questo elemento Mira Nedyalkova è capace di esprimere se stessa pienamente. Solo l’acqua le dà la possibilità di esprimersi e vedersi ritratta nella bellezza di uno scatto. “Amo la trasparenza e la purezza dell’acqua, la luce e i riflessi. Per me l’acqua è un elemento molto erotico proprio per la contrapposizione che ha in sé”.

Mira Nedyalkova.

Mira Nedyalkova è una fotografa un po’ pittrice, una che ha saputo e voluto fondere le due arti in un’unica espressione. La sua principale ispirazione è l’acqua, la sua forza e la sua potenza. L’acqua è un elemento capace di distruggere e di dare vita, è simbolo di creazione e di distruzione. È questo bipolarismo che caratterizza l’acqua che meglio le permette di esprimere se stessa e il suo concetto artistico. Non guarda alla tecnica Mira, la conosce, ma dà molta più importante al sue essere interiore. Per lei la fotografia deve comunicare qualcosa della propria intimità: mostrare una paura, confessare un sentimento, elogiare una sensazione.


Presto on-line

Testimonial
Alessandro
Ragazza
Ragazza
Ragazza